Cardinal Tonini: io vi perdono, intanto partono le denunce

Cardinal ToniniIl cardinal Tonini, da bravo cristiano, ha già perdonato i sette ragazzi che hanno osato pubblicare su YouTube i video blasfemi che lo vedevano come protagonista. Nei video la voce del cardinale era doppiata e si sentivano alcune bestemmie.

Il cardinale non intende sporgere denuncia. Peccato che per il reato di vilipendio la denuncia scatti d’ufficio…

Se avesse davvero voluto evitare che la Procura e la Polizia Postale indagassero per un anno sul vilipendio, un reato depenalizzato nel 2006, il cardinal Tonini avrebbe potuto semplicemente chiedere a YouTube la rimozione dei video.

Nel video seguente è raccontata la notizia delle indagini della Polizia Postale:

15 Responses to “Cardinal Tonini: io vi perdono, intanto partono le denunce”


  1. 1 Stilvio 6 aprile 2008 alle 19:15

    pazzesco…

  2. 2 spiritofstluis 7 aprile 2008 alle 06:48

    beh 16 anni sono abbastanza per pagare le coneguenze delle proprie cazzate

  3. 3 Stilvio 7 aprile 2008 alle 09:37

    Rileggiti il titolo,
    non hai capito un cazzo

  4. 4 Efis 12 aprile 2008 alle 23:28

    … Temo che il cardinale abbia ben poche possibilità d’influire nella vicenda processuale.

    L’esercizio (obbligatorio) dell’azione penale non necessariamente s’innnesca con una querela, basta la comunicazione della notitia criminis: basta che il video acquisisca una minima notorietà.

    E considerando che anche una richiesta di rimozione del video a youtube difficilmente sarebbe passata sotto silenzio qualsiasi condotta del porporato sembra irrilevante.

    Cmq, sembra un po’ prematuro parlare di un sedicenne “pregiudicato”, al di là della configurabilità del fatto di reato, bisognerebbe verificare la sussistenza delle condizioni di punibilità, no?😉

  5. 5 Stilvio 13 aprile 2008 alle 15:50

    La denuncia è partita dalla diocesi, lo dice il video della notizia, punto e basta!
    Mi pare ovvio che si arriverà al patteggiamento.
    Comunque la fedina penale resterà macchiata.

  6. 6 domenico 3 luglio 2008 alle 12:10

    CIao
    sono il 16 denunciato…
    ma una cosa
    ci ren diamo conto della gravità di quello ke han detto??
    han detto ke youtube lascia i dati solo in caso di TERRORISMO, ma stavolta ha fatto un eccezione….
    MA CI RENDIAMO CONTO???? METTERE A CONFRONTO IL TERRORISMO CON UN VIDEO?
    prima di tutto
    avevo 14 anni , io ancora nn ho 16 anni…,. primo….
    IO KE CAVOLO SO KE FACCIO UN REATO COSì…. MA SI VANNO A PREOCCUPARE DI STE COSE…
    VABè FORTUNA KE C’è LA DROGA KE CIRCOLA E NESSUNO FA NNT…

  7. 7 domenico 3 luglio 2008 alle 12:15

    A un ultima cosa: io sn pentito di ciò ke ho fatto.. ok, ho sbagliato…. ma è esagerata sta storia….. preoccupatevi dei criminali, invece di rovinarmi la vita per una stronzata!

  8. 8 Giulio R. Gallizia 3 luglio 2008 alle 19:15

    non rovinategli la fedina penale x una sciocchezza come questa! siamo un paese multietnico con diverse culture. Ha violato molti diritti di quel prete di certo, xo alla fin fine dubito che voleva arrivare ad offenderlo(ovviamente non s’apettava che lo vedesse).

  9. 9 Natalia 3 luglio 2008 alle 21:45

    invece di rovinare la vita a dei poveri ragazzi che hanno doppiato un video perchè non vi preoccupate della gente che ammazza e dopo due giorni è libera?! oppure dei tanti casi che non sapete risolvere?! o perchè non parliamo della droga?!?! davvero uno schifo…mi vergogno a dire che sono italiana !! non vi preoccupate di droga e gente che ammazza quando gli gira e voi pensate a rovinare la vita a dei ragazzi che hanno una vita davanti?? allora scusate tanto ma è davvero un pretesto per guadagnare soldi!! che vergogna..davvero..è vergognoso, l’Italia va a rotoli !

  10. 10 Gianku 3 luglio 2008 alle 22:41

    dai ke cavolata è !!è solo un mondo x inculare un pò di soldi alla gente..e poi dico io..se nn fa la denuncia il cardinale..xk dovete farla voi??

  11. 11 Sixator 17 settembre 2008 alle 22:33

    Che schifo….pensate a cose più gravi…vergogna!
    Rovinare la vita di un ragazzino per una stronzata

  12. 12 senzanome 4 ottobre 2008 alle 13:18

    Rovinare la vita? macchè! soltanto insegnare a questi bimbi che nessuno ha saputo educare che chi sbaglia paga per le proprie colpe. Peccato che ai bimbi tutto passerà con una sgridatina anche se è ben giusto che igenitori spendano soldi in avvocati e perdano tempo nelle aule di un tribunale. La prossima volta prima di lasciare un pc nelle mani di bimbi viziati ci penseranno due volte.

  13. 13 mikar 13 giugno 2009 alle 11:49

    Ma nessuno trova assurdo che vi sia un reato, perseguibile d’ufficio, di vilipendio a confessione religiosa? perché mai un credo religioso dovrebbe godere di una maggiore tutela di un qualsiasi altro tipo di credo politico, calcistico o di qualsiasi altro genere!
    Un conto è che i ragazzi vengano perseguiti per querela di parte da parte di Tonino che giustamente può chiedere i danni per la lesione alla sua immagine (che comunque sarebbe da provare), un conto è che uno stato che si dica laico intervenga tutelando persino credi o che altro?
    Sarei veramente curioso di sapere all’estero com’è la normativa in merito

  14. 14 amazon coupon 24 luglio 2013 alle 05:53

    What’s up, after reading this remarkable post i am too cheerful to share my know-how here with colleagues.

  15. 15 amazon coupon 28 luglio 2013 alle 14:00

    I’m not that much of a online reader to be honest
    but your blogs really nice, keep it up! I’ll go ahead and bookmark your website to come back later. Many thanks


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




blog attenzionato

Categorie

Avviso ai commentatori

In alcuni Paesi esprimere il proprio pensiero può costituire reato. Prima di inserire dei commenti illeciti, valutare l'opportunità di seguire la precisa indicazione fornita dall'immagine sottostante:

carabiniere cenno di no

aprile: 2008
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Top Clicks

  • Nessuna

Blog Stats

  • 264,870 hits
web analytics

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: