Archivio per ottobre 2008

Attacco alla festa di Halloween

Il termine attacco va tanto di moda tra i cattolici per indicare qualsiasi forma di velata critica, quindi lo prendo in prestito da loro, sperando che si adirino meno del solito.

Nel seguente video il pio Livio Fanzaga legge un accorato appello di un gruppo di genitori cattolici scandalizzati dalla festa di Halloween, che rappresenta un’ulteriore attacco alla Chiesa (tanto per cambiare…)

Si accusa la precisa volontà di voler sostituire una tradizionale celebrazione cattolica con una demoniaca festa pagana.

Peccato che nel loro appello essi stessi spieghino che in realtà è accaduto il viceversa: la festa di Ognissanti veniva celebrata in maggio dai cattolici, nel 1048 è stata spostata all’inizio di novembre, proprio per sostituire il culto pagano. Si sa che la Chiesa Cattolica Apostolica Romana ha un lungo curriculum di successi quando si tratta di neutralizzare la concorrenza…

scarica il video

PS: tanti auguri di Buon Halloween a tutti i devoti cattolici, in special modo all’Esorcista 2.0 e i veementi commentatori del suo sublime blog.

Il Partito dei Cornuti e il crocifisso nelle aule scolastiche

In questa nuova puntata del Livio Fanzaga Show, il direttore di Radio Maria si scaglia contro il non meglio identificato Partito delle Corna, Coda e Tridente che si oppone all’esposizione dei crocifissi nelle aule delle scuole laiche italiane:

scarica il video

Odifreddi, la miracolata e le corna

Tanto per cambiare, ogni volta che Piergiorgio Odifreddi è ospite di un noto talk-show della tv pubblica, si trova nella sgradevole situazione di 7 contro 1 (conduttore incluso). Tuttavia ne esce sempre a testa alta, nonostante le vivaci proteste dei devoti telespettatori catto-talebani (si aspettano nuove lettere infuocate ad Avvenire…)

Nel seguente video, una miracolata da Padre Pio, augura ad Odifreddi di poter affrontare il suo stesso calvario, ovvero un incidente, il dolore e la successiva conversione. Il matematico impertinente e impenitente risponde scaramanticamente con il gesto delle corna:

scarica il video

NB: Gli altri video tratti dalla trasmissioni possono essere visti e scaricati nella pagina Video, nella sezione Speciale Piergiorgio Odifreddi.

La bibbia è finita, andate in pace

Si è conclusa la maratona di lettura biblica trasmessa dalla televisione pubblica e i devoti cattolici parlano di un evento memorabile.

In effetti occorrerà sicuramente la memoria per ricordarsi di un evento di cui non resta alcuna traccia: il sito internet della Rai interamente dedicato alla trasmissione non contiene alcun video.

Purtroppo non è possibile rivedere delle scene memorabili, come il benemerito carabiniere in divisa Schwazer intento a leggere la Bibbia in uno stentatissimo italiano. Su internet si trovano solo alcuni brani della lunga diretta, tra cui la lettura della poliziotta in divisa Valentina “Da Lei mi farei toccare” Vezzali oppure quella di Mara Carfagna e Pippo Franco (entrambi esperti di scatti e commedie sexy).

Per quanto riguarda gli ascolti, la lettura della Bibbia in tv è stato un clamoroso flop per la Rai.

L’apertura della maratona tv ha coinvolto alcune guest star, tra cui Ratzinger, Benigni e Bocelli. Mancavano solo i nani e le ballerine, ma quelli preferiscono andare al Bagaglino. Nonostante l’imponente promozione e i nomi di sicuro richiamo, la trasmissione è stata battuta dal quiz più soporifero della storia della televisione, ovvero Chi Vuol Essere Milionario (quello in cui i concorrenti passano ore a riflettere ad alta voce).

La conclusione su RaiUno è stata semplicemente un disastro. E’ stata battuta dalla concorrenza interna del telegiornale filo-clericale, filo-papista Tg2, ma anche dalla concorrenza esterna delle tette e culi di Studio Aperto.

Archiviata La Bibbia Giorno e Notte, passiamo a qualcosa di serio, ovvero La Bibbia Secondo Lilith Sophia. Ecco l’ultimo episodio:

Vi ricordo che tutte le puntate si possono trovare nell’apposita PLAYLIST

L’Esorcista risponde, pacatamente…

L’esorcista più adorabile del Web2.0 affila le armi contro chi non apprezza il suo operato: infatti nell’articolo in cui elenca i suoi nemici (in perfetto stile indice dell’Inquisizione) compare Don Camillo mentre imbraccia un fucile. Adoro il pacifismo dei cattolici.

Sono rimasto assai deluso dai toni e dai contenuti dell’articolo, non ho letto alcun riferimento alla puzza di zolfo, ai continui attacchi alla Chiesa, alla persecuzione iniziata dai tempi della diabolica Rivoluzione Francese, all’Anticristo, alla massoneria o alle influenze di Satanasso.

Peccato.

Evidentemente l’Esorcista non ascolta abbastanza Radio Maria o non aderisce alla corrente filosofica fanzaghiana. Io mi sarei aspettato una reazione del genere (rispolvero un video oramai storico):

Questo invece è un caso (una missione impossibile?) che sottopongo all’attenzione dell’Esorcista 2.0, confidando in un suo celere intervento:

I Papaboys sono ufficialmente sbroccati

Sbroccati = distaccati (dalla realtà)

Nel loro ultimo comunicato stampa i Papaboys si scagliano veementemente contro l’emittente pubblica BBC per la messa in onda di un serial horror in cui si assiste ad un esorcismo praticato su Madre Teresa di Calcutta.

Per i Papaboys la BBC non è finanziata dal salatissimo canone annuale (chi non lo paga viene sbattuto in galera), ma viene descritta con un linguaggio che suona come un comunicato di Al-Qaeda:

nota televisioni finanziata da colossi e potentati americani al servizio del signore delle tenebre

(ndr: dovrebbe essere televisione al posto di televisioni, ma ho mantenuto l’errore presente nel comunicato ufficiale)

Ma non basta, mentre alla BBC viene riservato solo un cenno, le ire funeste dei Papaboys si concentrano sul portale di proprietà egiziana Libero.it (tranquilli Papaboys, il proprietario di Orascom non è musulmano, ma cristiano copto…):

Ed in Italia chi promuove questa notizia? Il portale LIBERO, sempre più attento quotidianamente ad indirizzare una serie di attacchi contro tutto ciò che è Chiesa, Cristo e Cristiani.

Mi chiedo se tra questi non meglio specificati attacchi si debba contare pure l’articolo di Libero.it che riportava la nota telefonata del gay depresso Valerio da Pescara a Radio Maria (diciamo pure che si sono scaricati il video dal canale Razionalismo su YouTube e lo hanno ricaricato su Libero Video, ma è solo un dettaglio).

Blog imperdibile: Un Esorcista Risponde

Avevo già notato tempo fa il blog Un Esorcista Risponde (aveva incorporato un video sull’esorcista Amorth del canale Razionalismo, quindi compariva tra i referenti).

Devo ammettere che pensavo stoltamente che si trattasse di un mitomane (o un fake come si dice in Rete), ma dopotutto i non credenti sono stolti… (vero Padre Livio?)

Poi, navigando sul sito clericale Petrus, mi sono imbattutto in un’intervista all’autore del blog, che scopro avere un nome e cognome e un volto: si tratta del gesuita Padre Tiziano Repetto.

Il blog è sinceramente un’opera d’arte (del genere demenziale ovviamente), tra le chicche segnalo:

  • la storia di una donna, moglie di un pericoloso massone, che posseduta da Satanasso prova orgasmi involontari
  • i soliti noiosi collegamenti tra la sodomia e la possessione diabolica
  • la critica a un articolo apparso su ResistenzaLaica (sito che evidentemente necessita di esorcismi)

ATTENZIONE: vista la ormai nota celerità (da cui il termine celerini) degli zelanti agenti della Polizia di Stato (laico) nell’intervenire a seguito di denunce di personaggi che indossano la tonaca, ho fatto celermente sparire un commento che ha fatto imbufalire il nostro adorabile Esorcista.

Ogni riferimento ai sequestri dei forum dell’ADUC e dei Bambini di Satana dopo lo schioccare di dita di un “noto” don (notare il gioco di parole) è puramente non casuale.

Purtroppo ho dovuto eliminare anche i commenti che citavano il commento incriminato, mi spiace.

Mi scuso, automortificandomi cristianamente in ginocchio sui ceci, per la odiosa censura, ma oltre ad evitare il sequestro di questo misero blog, penso che sia lodevole riuscire ad evitare la perquisizione mattutina e l’interrogatorio (ovviamente sotto gli occhi di un crocifisso) ad un utente per un breve (e innocente) commento.


blog attenzionato

Categorie

Avviso ai commentatori

In alcuni Paesi esprimere il proprio pensiero può costituire reato. Prima di inserire dei commenti illeciti, valutare l'opportunità di seguire la precisa indicazione fornita dall'immagine sottostante:

carabiniere cenno di no

ottobre: 2008
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Top Clicks

  • Nessuna

Blog Stats

  • 265,991 hits
web analytics