La Chiesa attacca la Spagna

La Chiesa attacca la Spagna è il titolo di La Repubblica che ha fatto imbufalire il mite Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria.

Parlando della vicenda della rimozione dei crocifissi in una scuola spagnola, Livio Fanzaga tira in ballo come al solito Satanasso e coinvolge nella sua sdegnata reazione anche il “giornale di Belzebù“:

scarica il video

14 Responses to “La Chiesa attacca la Spagna”


  1. 1 Sandro 26 novembre 2008 alle 12:18

    Bisogna riconoscere che ha un certo talento per la poesia…

  2. 2 spaghettovolante 26 novembre 2008 alle 21:54

    Mi hai levato le parole di bocca Sandro.
    Ma Fanzaga lo conoscono i media stranieri?

  3. 3 Sandro 27 novembre 2008 alle 11:57

    Mmm, bella domanda.

  4. 4 zel 27 novembre 2008 alle 12:17

    Che perle poetiche.. m ha un po’ commosso… hihi!
    … ma ha sempre il fiatone o sbaglio?! fa le scale metre predica?!

  5. 5 el gospista 29 novembre 2008 alle 14:09

    Perchè ve la prendete tanto con Padre Livio, tanto da perere del tempo a fare questi filmati?
    O è per farvi quattro risate tra di voi, oppure perchè dicendo la verità vi fa una gran paura.
    Comunque grazie per il servizio, perchè invece di sentire tutta la rassegna stampa, voi riassumete sempre i concetti fondamentali (e non certo in senso ironico) e dopo averli ascoltati se è il casoli approfondisco.

  6. 6 Marcoz 30 novembre 2008 alle 07:40

    Bene, gent.le El Gospista, quando avrà approfondito il concetto “Satana odia la croce” in relazione alla questione sulla laicità dello Stato, ci faccia sapere a quali conclusioni è giunto.

  7. 7 francesco contini 1 dicembre 2008 alle 00:17

    Eh già. Quanta profondità e ricchezza di concetti!
    Vediamo un po’. I nemici della croce alzano sempre più la voce, ma nel giorno del giudizio perderanno il vizio. Mi sembra un’affermazione di indubbia levatura filosofica.
    Satana odia la croce. Anche questo mi pare un concetto di raro virtuosismo cerebrale.
    Repubblica è il giornale di Belzebù. Asserto di limpida dimostrazione frutto, credo, di anni di ricerca e studio approfondito.
    Sì sì, carissimi, qui ce n’è da studiare. Io comincio subito.

  8. 8 el gospista 1 dicembre 2008 alle 14:23

    Gentile marcoz,
    mi sembrava una domanda di quelle facili, facili.
    perchè risponde in maniera così contorta?

    Riformulo in maniera più semplice.
    Perchè ve la prendete tanto con il caro Padre Livio?
    Tanto voi pensate di ridicolizzarlo, ma in realtà sintetizzate perfettamente dei concetti chiari e limpidi.
    Magari un po’ fastidisoi, ma sicuramente chiari.

    A quando il prossimo?

    Cari saluti a tutti

    P.S. E non perdetevi la catechesi del venerdì sera.

  9. 9 Marcoz 1 dicembre 2008 alle 14:54

    Forse mi sono spiegato male, Egr. El Gospista.
    Pure io riformulo.
    Visto che trova, nelle comode sintesi di Razionalmente, concetti di una certa rilevanza, sarebbe interessante conoscere i risultati dei suoi approfondimenti, come lei ha avuto modo di far notare.
    Nel caso specifico del video di questo post, il tema (o concetto, se preferisce) è appunto quello che condensavo nel mio precedente commento (crocifisso-belzebù-laicità dello Stato). O forse l’argomento è un altro?

    Saluti

  10. 10 el gospista 1 dicembre 2008 alle 15:19

    Volevo solo sapere il vero motivo per cui ve la prendete tanto con Padre Livio.
    Anche se non è il tema specifico del post è però il filo conduttore di tutto il blog.
    E quindi la domanda è lecita non le pare?

    P.S. Pensi quando avrà finito la nuova sede di Radio Maria ed avrà le nuove attrezzature. E i nuovi ripetitori in Africa?

    Ciao

    Su non arrabbiatevi tanto. In fondo Radio Maria è la Radio della MADONNA e non solo di Padre Livio.

    Ciao

  11. 11 TrePizi 1 dicembre 2008 alle 15:36

    Egregio el gosipista,
    Le ricordo che accusare delle persone in pubblico, attribuendo un determinato fatto (nel caso specifico “ve la prendete con Fanzaga”, “lo ridicolizzate”, “è il filo conduttore del blog”), senza prove incontestabili, è punito dall’articolo 595 bis del codice penale della Repubblica Italiana e si rischiano fino a 2 anni di galera.

    Chiedo quindi immediata rettifica delle Sue dichiarazioni.

  12. 12 Sandro 4 dicembre 2008 alle 16:26

    Oggi in ufficio mi è arrivata una mail (una conferma di lettura, per la precisione) con mittente “Padre Livio”.
    Il dominio era di Radio Maria, per cui non si tratta di un semplice caso di omonimia.
    (Un mio collega dirige un coro parrocchiale per cui si sarà trattato di una richiesta di informazioni su un canto che hanno proposto in radio durante il Gospel Mega Mix)

    Lo so, mi merito un bel “e chissene…”.
    … comunque sono scoppiato a ridere leggendo “Padre Livio” in ufficio.

  13. 13 prefe 5 dicembre 2008 alle 15:04

    ma …
    E’ davvero il direttore di Radio Maria?

    Non è un cabarettista?

    Comunque … hai un blog solo contro la religione? E’ ADORABILE! Vai dritto nel mio blogroll, ci vediamo nei prossimi giorni.
    Bravissimo!

  14. 14 reb3l 31 dicembre 2008 alle 19:20

    Sto per vomitare dal ridere…………


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




blog attenzionato

Categorie

Avviso ai commentatori

In alcuni Paesi esprimere il proprio pensiero può costituire reato. Prima di inserire dei commenti illeciti, valutare l'opportunità di seguire la precisa indicazione fornita dall'immagine sottostante:

carabiniere cenno di no

novembre: 2008
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Top Clicks

  • Nessuna

Blog Stats

  • 264,870 hits
web analytics

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: