Studio Aperto attacca gli atei

carlachelo2001590611395287610_rs

Sottotitolo:  al peggio non c’è limite

Studio Aperto è riuscito ad essere più vergognoso del solito,  grazie a questo servizio confezionato da Carla Chelo (lo splendido esemplare di donna che si vede in foto):

scarica il video

Nemmeno Radio Maria, TelePace, Sat2000 e Avvenire messi assieme sarebbero riusciti a partorire un tale insulto ai neuroni altrui.

Mentre si parla dell’iniziativa dell’UAAR scorrono sul video le immagini di furiosi musulmani che urlano e bruciano la bandiera di Israele, mi sfugge il parallelo…

Il bus “ateo” viene ribattezzato “anticlericale”, come se fossero sinonimi.

Riporto il testo integrale del servizio, intitolato L’ultima bestemmia: gli autobus anti-Dio.

 

Li chiamano autobus anticlericali perché scorazzeranno per Genova, città di Bagnasco, cardinale e presidente della CEI, per dire che Dio non c’è. 

E non sono che l’ultima delle provocazioni contro la Chiesa Cattolica registrate nelle ultime settimane.

Dopo l’occupazione dei musulmani del sagrato del duomo, le manifestazioni ispirate all’intolleranza islamica, ecco il bus pieno di nuvolette e messaggi miscredenti.

Vittorio Messori: “Ma no! Sono goliardate, quindi non credo che gli vada dato molto risalto”.

Lo scrittore cattolico taglia corto, ma l’iniziativa partita da Londra e poi replicata a Washington, Barcellona e Madrid, ma vietata in Australia, solleverà anche qui come nel resto d’Europa un’ondata di polemiche.

L’ha voluta l’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, che ha deciso di partire da Genova, proprio per rendere più irritante il progetto: è nella Città della Lanterna che quest anno sfilerà il Gay Pride.

Se riusciranno a raccogliere abbastanza soldi poi sarà il turno di altre città.

In mezzo a tante voci critiche c’è anche chi è convinto che tutto sommato l’autobus anticlericale sarà un boomerang.

Don Gianni Baget Bozzo : “…affermare che non esiste è parlarne. Io sono convinto che scuoterà l’indiffirenza, il fatto che si fa provocazione può essere un bene”.

 

Ricapitolando:

  • “li chiamano autobus anticlericali”, chi li chiama così (sbagliando)?
  • l’iniziativa non è stata “vietata in Australia”, ma molto semplicemente la concessionaria di pubblicità ha rifiutato lo slogan
  • “tante voci critiche”, quante? le vogliamo enumerare, per favore? non bastano i soliti Baget Bozzo, Messori e il poeta Rondoni

Vediamo ora di capire chi sia questa Carla Chelo:

Carla Chelo, è nata a Roma, ha trascorso l’infanzia a Madrid e oggi vive a Milano. È appassionata di bambini, Sud e gialli. Per vent’anni ha scritto prevalentemente di cronaca nera, mafia e giudici, prima per l’Unità e poi al Diario. Da quattro anni lavora a «Studio Aperto», il telegiornale di Italia Uno. È sposata e ha due figli.

Ha scritto per l’Unità e Diario e ora confeziona un servizio come questo? Sticazzi! (scusate il francesismo).

Nel caso qualcuno volesse contattare la sublime giornalista in questione esiste un form sul sito di Studio Aperto, in alternativa c’è l’indirizzo email della redazione.

Aggiornamento:

A poche ore dalla pubblicazione di questo articolo sono già avvenute delle “visite particolari”:

 

cliccare per ingrandire

cliccare per ingrandire

31 Responses to “Studio Aperto attacca gli atei”


  1. 1 Marcoz 14 gennaio 2009 alle 08:09

    Con tutta la buona volontà nel cercare di mettermi nei panni della giornalista, non credo sarei mai riuscito a concepire un servizio del genere, accostanto ateismo e islam in questo modo.
    Lo so, è la mancanza di immaginazione che mi frega. O, forse, che mi salva.

    Saluti

  2. 2 spaghettovolante 14 gennaio 2009 alle 08:54

    Studio Aperto è da sempre uno dei programmi più vergognosi, ma questa di Carla Chelo rivolta le viscere.

  3. 3 francesco contini 14 gennaio 2009 alle 10:59

    per piacere cerchiamo di scriverle qualcosa, che almeno si vergogni un pochinino.

  4. 4 alessandro 14 gennaio 2009 alle 11:00

    questa volta non sono riuscito a trattenermi dal mandargli una mail di “complimenti” per l’ennesima velina di propaganda… la coosa più preoccupante non è tanto che ci siano dei lacchè di tale risma, ma che molta gente che guarda quei servizi li condivida in buona fede, che sicuramente manca ai redattori e giornalisti di studio aperto…
    delle buone intenzioni è lastricata la via dell’inferno… tanto per rimanere in tema religioso :-)

  5. 5 Neon 14 gennaio 2009 alle 11:14

    Ma c’è ancora qualcuno che guarda studioaperto?
    No dico, sono riusciti a battere Fede (scusate il gioco di parole…) in cazzaggine giornalistica…

  6. 6 maxifasso 14 gennaio 2009 alle 11:56

    Questo è l’ennesimo caso di giornalismo spazzatura, che danno la notizia in maniera palesemente errata.

    Ma infodno Studio Aperto fa propaganda.

  7. 7 firef 14 gennaio 2009 alle 12:32

    Alla fine che ci si può aspettare da un TG del genere.
    Ma non dobbiamo mai dimenticare tutti quei giornalisti che fingono di essere indipendenti di facciata ma che sottobanco ubbidiscono al padrone.

  8. 8 prefe 14 gennaio 2009 alle 13:03

    grandiosi
    io ho parlato delle reazioni de Il Giornale e di Libero alla cosa nel mio blog .
    Gli ateobus…

  9. 9 Riccardo 14 gennaio 2009 alle 14:20

    Andiamo bene.
    Ora, dopo aver desintonizzato rete4 dal mio televisore per non vedere Fede, mi tocca desintonizzare pure italia 1.

    Meno male che Dr. House è su canale 5……

  10. 10 maxifasso 14 gennaio 2009 alle 14:42

    Non so se avete notato come poi hanno intotolato la notizia.

  11. 11 francesco contini 14 gennaio 2009 alle 15:58

    Ho scritto una mail di protesta alla Chelo, che mi ha anche risposto affermando che per lei l’iniziativa è salutare. I dettagli qui:

    http://francescocontini.blogspot.com/2009/01/scriviamo-studio-aperto-e-facciamoli.html

  12. 12 razionalismo 14 gennaio 2009 alle 16:11

    Ho letto la risposta della Chelo…
    Non ho parole!
    Le andrebbe assegnata la medaglia d’oro per l’arrampicata sugli specchi.
    Introdurre poi il commento di Baget Bozzo parlando di “boomerang” e osare definirlo come “positivo” è un tentativo alquanto maldestro.
    Sulla differenza tra “anti-religioso” e “anti-clericale” non ha fornito alcun chiarimento.

  13. 13 francesco contini 14 gennaio 2009 alle 16:42

    boh, io ancora non l’ho capita. Prima dice che accetta le critiche sull’aver inserito la manifestazione islamica, senza uno straccio di perché, poi dice che il titolo non lo condivide, e alla fine definisce l’iniziativa come salutare. Non so se si riferisse al commento di badget bozzo, ma mi pare un po’ schizofrenica

  14. 14 Sandro 14 gennaio 2009 alle 19:16

    Ho mandato un form di educata protesta a StudioPenoso per l’informazione pietosamente alterata.
    Se non altro sul TG5 li hanno chiamati Ateobus (anzichè autobus) che oltre ad essere più corretto (indipendentemente dal fatto che “qualcuno” li abbia o meno chiamati così) è anche più simpatico.

  15. 15 Sandro 14 gennaio 2009 alle 19:19

    Cavolo, ho appeno visto i visitatori di lusso che hai!
    Le forze dell’ordine su Razionalismo… fatti un backup degli interventi che non si sa mai!!!

  16. 16 Third Eye 14 gennaio 2009 alle 20:43

    Perfino Fisichella se possibile è stato meno sgradevole oggi su Tg5, marò che uberm3rda che è studio aperto…

  17. 17 sam 14 gennaio 2009 alle 21:30

    il parere da baget bozzo, poi, è veramente importante.

  18. 18 Elf0 14 gennaio 2009 alle 22:08

    Assolutamente delirante. Da un’iniziativa che può essere definita al massimo “provocatoria” si passa a immagini e concetti come anticlericalismo, scontro di religioni, bandiere bruciate, svastiche (!!!)… veramente ridicolo. Studio Aperto è la feccia del giornalismo italiano. Ogni servizio è fatto per far scalpore e indignare… inguardabile. Che pena.

  19. 19 razionalismo 14 gennaio 2009 alle 23:20

    @Sandro

    Perché dovrei fare un backup? Quali nubi vedi all’orizzonte?
    Quei razionalisti di WordPress.com mi hanno assicurato che loro ignorano le richieste di censura provenienti dall’estero, ma io essendo rigorosamente NON credente ovviamente non ci metterei la mano sul fuoco :-)

    Comunque mi complimento per la prontezza d’azione delle gloriose Forze dell’Ordine, intervenute in breve tempo.

    Onore alla Benemerita!

    Sulla pop-porno-pol-posta preferisco non esprimermi…

  20. 20 stonedogs 14 gennaio 2009 alle 23:47

    BUS (MENO) ATEO
    http://it.youtube.com/watch?v=hcsF3NLU17I

  21. 21 Sandro 15 gennaio 2009 alle 12:34

    @Razio
    Ah non so, non vorrei creare allarmismi inutili, non conosco gente che si è visto rimuovere i propri contenuti (tralasciando Youtube, con cui hai già avuto il piacere di trattare) a seguito di segnalazioni.
    Sarebbe curioso su che base sono intervenuti, se su segnalazione (di chi?) o se è un semplice carabiniere ateo (difficile :D ) che segue il tuo blog dalla caserma o altro.

  22. 22 razionalismo 16 gennaio 2009 alle 03:54

    @Sandro

    Carabiniere ateo è una contraddizione in termini

    Per quanto riguarda la rimozione dei contenuti, sorvolando su quei simpaticoni di YouTube, ogni decisione spetta ad Automattic Inc, con sede in California.
    Per esperienza personale posso comunque affermare che anche in assenza di oscuramenti (che avvengono raramente) si può procedere ad accertamenti, convocazioni, indagini…

  23. 23 ateismo 21 gennaio 2009 alle 12:30

    Studio Aperto non dovrebbe nemmeno essere chiamato telegiornale, “farsa” é pure un complimento.

    Per quanto riguarda gli IP dei visitatori, considera che potrebbe (dico solo “potrebbe”) trattarsi di semplici visite da parte di qualche dipendente del ministero dell’interno. Lo dico per evitarti preoccupazioni inutili e perchè conosco abbastanza queste applicazioni che spesso “identificano” con metodi non esatti gli indirizzi internet dei client che ti visitano. E’ solo un’ipotesi, intendiamoci, il rischio di essere “spiati” o censurati non va assolutamente sottovalutato.

    Ciao e complimenti per il blog.

  24. 24 maxifasso 21 gennaio 2009 alle 23:28

    Razio è vero quello che dicono, che ignorano le richieste di rimozione dall’estero ?

  25. 25 razionalismo 22 gennaio 2009 alle 02:07

    @maxifasso

    Non è assolutamente vero che ignorano le richieste di RIMOZIONE dall’estero, che sono previste dai TOS (i termini di servizio) in casi specifici:
    http://wordpress.com/tos/

    A me un dipendente di Automattic Incorporated ha risposto:

    There are situations when we remove content because of legal or criminal issues but they are uncommon given the number of users and blogs we have. I am unaware of any cases where Automattic has provided a user’s IP or email address, even to US law enforcement.

    Io essendo rigorosamente NON CREDENTE, ovviamente non ci metterei la mano sul fuoco, visto che esistono le rogatorie internazionali
    So invece con certezza che se tu pubblichi su Blogger-YouTube-Google o Yahoo! i tutti i tuoi dati (escluso il numero di scarpe) vengono trasferiti dagli USA all’Italia nel giro di 5 minuti al massimo

  26. 26 orange 18 aprile 2013 alle 14:19

    That was equally exciting too as insightful! Thanks for sharing your views with us.

  27. 27 nline dating apps 27 maggio 2013 alle 06:55

    Undoubtedly the starting impression will leave any females to forward signals to you!

    Great techniques!

  28. 28 sex 26 giugno 2013 alle 03:06

    When you turn up at your hotel, especially if the genital HPV does
    not affect her baby but makes her uncomfortable. Tabarca Island is situated off the ‘evil eye’.
    Chance. Select a seat as quickly as possible.


  1. 1 Razionalizziamo « Flying Spaghetti Monster’s Italian Church Trackback su 14 gennaio 2009 alle 10:03
  2. 2 Giornalismo spazzatura 7: Studio Aperto e gli atei che per loro sono “anticlericali” denigrando un’iniziativa della uaar « Piedofilia: Blog L’interno dell’agnello Trackback su 16 gennaio 2009 alle 07:14
  3. 3 Ateobus – Un Servizio Decente « Abbi una discreta giornata Trackback su 10 dicembre 2010 alle 20:51

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




blog attenzionato

Categorie

Avviso ai commentatori

In alcuni Paesi esprimere il proprio pensiero può costituire reato. Prima di inserire dei commenti illeciti, valutare l'opportunità di seguire la precisa indicazione fornita dall'immagine sottostante:

carabiniere cenno di no

gennaio: 2009
L M M G V S D
« dic   feb »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Blog Stats

  • 254,356 hits
web analytics

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 107 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: