Posts Tagged 'Eluana Englaro'

Eutanasia di un blog: Un Esorcista Risponde

 

monumento alla laicità

Con sincero e immenso dolore prendo atto della prematura morte dello spettacolare blog Un Esorcista Risponde.

No, questa volta io non c’entro! Ammetto di aver letto sul defunto blog di padre Tiziano Repetto, da me ribatezzato Esorcista 2.0, il delirante articolo sulla morte di Eluana Englaro, ma mi sono rifiutato di parlarne, anzi lo ho freudianamente rimosso dalla mia mente.

Ripercorriamo i fatti in ordine cronologico:

  • 9 febbraio: l’Esorcista 2.0 pubblica il suo articolo
  • 10 febbraio: l’articolo, lievemente modificato dall’autore, viene inserito sul sito PapaNews.it
  • 11 febbraio: l’agenzia giornalistica AGI cita l’articolo, dopo aver interpellato in merito il responsabile del sito PapaNews.it
  • 12 febbraio: l’articolo viene pubblicato da Dagospia.com (il sito più visitato dai giornalisti italiani) ed è l’inizio della fine: l’articolo sparisce da PapaNews.it e il blog dell’esorcista muore per eutanasia

L’adorabile Esorcista 2.0 è rimasto forse vittima dei diaboloci ingranaggi della macchina dell’informazione? Oppure dietro a questa improvvisa eclissi si nasconde qualche avvocato penalista?

Leggendo le ultime frasi delle due versioni dell’articolo dell’esorcista io mi sentirei di propendere per la seconda ipotesi:

Versione orginale:
Stasera, sui giornali ho visto la pubblicità del libro scritto da Englaro e tempestivamente pubblicato. Da questa vicenda trarrà quindi anche dei soldi.
E questo è l’aspetto più triste di tutti, quello che uccide Eluana una seconda volta.

Versione modificata:
E come se ciò non bastasse, a cadavere ancora caldo, sui giornali è apparsa la pubblicità del libro scritto dal papà di Eluana sulla dolorosa esperienza della figlia; una vicenda da cui qualcuno trarrà, dunque, anche dei vantaggi economici. E questo è l’aspetto più triste di tutti, quello che uccide Eluana una seconda volta.

Certo sarebbe davvero un colmo, anzi una specie di contrappasso dantesco, vedere un prete che fino a ieri continuava ad attaccare gli atei diffamatori (incluso il sottoscritto) trascinato per la tonaca in un tribunale.

Annunci

Carabinieri, Virgo Fidelis ed Eluana Englaro

chiesaSottotitolo: che c’azzecca?

Chissà se oggi a Beppino Englaro sono fischiate le orecchie.

Durante le celebrazioni della Virgo Fidelis, patrona di tutti i carabinieri (nessuno escluso), monsignor Vincenzo Pelvi, ordinario militare per l’Italia, ha avuto la splendida idea di contrapporre il ruolo dei carabinieri “custodi della vita” a chi “chiama la vita un inferno e la morte una liberazione(casualmente sono le espressioni utilizzate da Beppino Englaro, ma certamente il monsignore non avrà voluto fare riferimento alla vicenda Englaro…)

Il monsignore ha continuato ad indottrinare i benemeriti presenti ammonendo:

se prendiamo a scusa la sofferenza per eliminare la vita e le responsabilità, allora permettiamo la vittoria del male sull’uomo e sulla sua libertà

Grazie all’intervento dell’ordinario militare per l’Italia è stato finalmente sancito in maniera perentoria chi sono i buoni e chi i cattivi in questa nazione.

La nuova crociata di Magdi Cristiano Allam

battesimo

Ratzinger e Allam

Dopo aver proposto la galera per i professori satanici dell’università La Sapienza di Roma, il cristiano Magdi Cristiano ora si occupa di eutanasia e del diritto dovere di vivere.

Paolo Ravasin ha videoregistrato il proprio testamento biologico. Ecco la reazione di un vero cristiano:

No all’eutanasia e no al suicidio anche se richiesto: se relativizziamo il valore della vita sarà la fine per tutti

Se si dovesse malauguratamente accreditare questo principio, cioè la relativizzazione del valore della vita che sarebbe dipendente dalle condizioni esistenziali, diventerà impossibile impedire che si sprofondi nel baratro del nichilismo di chi metterà in discussione il diritto alla vita per una infinità di cause reali o presunte.

La perla del cristiano Magdi Cristiano però si trova nel suo appello a non staccare il sondino gastrico ad Eluana Englaro, con un orrendo richiamo alla gioventù bruciata siciliana:

Mobilitiamoci testimoniando con la parola la nostra strenua condanna dei boia del relativismo etico che violano incontestabilmente il valore insopprimibile della sacralità della vita, che si sono arbitrariamente auto-attribuiti il diritto di sentenziare che Eluana non debba più continuare a vivere, che Eluana debba essere uccisa cessando di nutrirla.
Mobilitiamoci contro questa deriva etica, giuridica e politica che vorrebbe “cosificare” la vita umana, con il tragico risultato che oggi i nostri figli immaginano, come è avvenuto per dei quattordicenni siciliani che non si sono fatti scrupoli ad assassinare una loro coetanea dopo averla stuprata e messa incinta, che la vita umana possa essere impunemente usata, violata e buttata.

A proposito di pozzi… questo sì che si chiama pescare nel torbido!

Eluana Englaro secondo Radio Maria

Paolo Sorbi (docente universitario, presidente del Movimento per la Vita di Milano, ex comunista, ex Lotta Continua, candidato trombato per la lista Aborto No Grazie) si rivolge direttamente al padre di Eluana Englaro, chiamandolo “Don Peppino”, con frasi del tipo: “ma vattènne” (alla napoletana) e “hai scucciato il mondo con questi ricorsi”. Seguono poi considerazioni sulla gratuità dell’assistenza delle suore (evito di commentare) , sulla bellezza del masochismo cattolico e si conclude con delle “pacate” critiche ai Radicali e agli Olandesi:

scarica il video


blog attenzionato

Categorie

Avviso ai commentatori

In alcuni Paesi esprimere il proprio pensiero può costituire reato. Prima di inserire dei commenti illeciti, valutare l'opportunità di seguire la precisa indicazione fornita dall'immagine sottostante:

carabiniere cenno di no

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Apr    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Top Clicks

  • Nessuna

Blog Stats

  • 267,024 hits
web analytics