Posts Tagged 'Piergiorgio Odifreddi'

La Russa scatenato

Premessa: è appena terminato un dibattito sulla presenza del crocifisso nelle scuole. Tra gli ospiti erano presenti Piergiorgio Odifreddi, Raffaele Carcano (UAAR) e il professore Franco Coppoli (sospeso dall’insegnamento per aver rimosso il crocifisso durante le sue ore). Inoltre era presente il devoto Buttiglione e un prete che ironizzava sul cognome di origine russa dell’unico italiano tra i giudici della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo.

Durante il dibattito è stato fatto notare che l’obbligo di esporre il crocifisso a scuola è stato previsto in epoca fascista (1924 e 1928) e come è noto a La Russa parte un embolo quando sente parlare di fascismo…

La Russa sgrida il conduttore per l’eccessivo spazio gentilmente concesso ai maledetti non credenti (“E’ una Rai insopportabile!“) e conclude con delle soavi parole dedicate a chi non gradisce l’imposizione dei simboli religiosi nella scuola laica: “Possono morire!

Odifreddi, la miracolata e le corna

Tanto per cambiare, ogni volta che Piergiorgio Odifreddi è ospite di un noto talk-show della tv pubblica, si trova nella sgradevole situazione di 7 contro 1 (conduttore incluso). Tuttavia ne esce sempre a testa alta, nonostante le vivaci proteste dei devoti telespettatori catto-talebani (si aspettano nuove lettere infuocate ad Avvenire…)

Nel seguente video, una miracolata da Padre Pio, augura ad Odifreddi di poter affrontare il suo stesso calvario, ovvero un incidente, il dolore e la successiva conversione. Il matematico impertinente e impenitente risponde scaramanticamente con il gesto delle corna:

scarica il video

NB: Gli altri video tratti dalla trasmissioni possono essere visti e scaricati nella pagina Video, nella sezione Speciale Piergiorgio Odifreddi.

Piergiorgio Odifreddi: un caso patologico?

Se lo chiede un lettore di Avvenire, quotidiano dei vescovi italiani (finanziato anche con i soldi dei non credenti):

«SILENZIO STAMPA SU ODIFREDDI»
Caro Direttore, da un po’ di tempo sulla stampa cattolica compaiono commenti, precisazioni, critiche nei riguardi di Odifreddi. Io
consiglierei invece il silenzio stampa, lasciando che il professore segua il suo iter senza interferenze di alcun genere. Infatti, a ben considerare, egli con il suo modo di pensare rappresenta la sesta prova dell’esistenza di Dio e della verità della religione cristiana – non c’altra spiegazione. Se poi i cristiani sono preoccupati per la sua anima, possono anzi debbono pregare per lui. Non c’altro da fare, a meno che non sia un caso patologico, ma allora non­ più di competenza ecclesiale.
Alfio Corona
Torino

Da notare che non è la prima volta che su Avvenire si chiede la censura di Odifreddi, ma si sa: i cattolici sono tremendamente ripetitivi, basti pensare alla recita del rosario.


blog attenzionato

Categorie

Avviso ai commentatori

In alcuni Paesi esprimere il proprio pensiero può costituire reato. Prima di inserire dei commenti illeciti, valutare l'opportunità di seguire la precisa indicazione fornita dall'immagine sottostante:

carabiniere cenno di no

dicembre: 2019
L M M G V S D
« Apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Top Clicks

  • Nessuno

Blog Stats

  • 271.671 hits
web analytics